Classifica
Copertina Il nuovo Codice della Mediazione civile
Il nuovo Codice della Mediazione civile
Prezzo: 6,05 € IVA inclusa
Classifica
Copertina Guida al nuovo processo civile di cognizione
Guida al nuovo processo civile di cognizione
di E. Bernini, M. Cattani, C. Cecchella, M.A. Marcheschi, F. Ma...

Prezzo: 37,75 € IVA inclusa
Classifica
Copertina Le prescrizioni nel diritto civile, penale e tributario
Le prescrizioni nel diritto civile, penale e tributario
di E. Sacchettini

Prezzo: 30,25 € IVA inclusa

Attenzione: il servizio di attivazione degli eBook potrebbe essere momentaneamente indisponibile.
Ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di riprovare più tardi.

Diritto

Copertina I vizi delle delibere condominiali

I vizi delle delibere condominiali

Invalidità della delibera condominiale per omessa convocazione dei condomini - Invalida ripartizione delle spese: annullabilità o nullità della delibera? - Nessun vizio della delibera se l’assemblea è totalitaria
2011
Diritto
N. Corea
81
I Dossier di Diritto24
460 KB
6,05 € IVA inclusa



Acquista

In mancanza di una espressa disposizione del codice civile, la giurisprudenza si è occupata di delineare la distinzione fra i vizi comportanti la nullità e quelli comportanti l'annullabilità della delibere adottate dall'assemblea condominiale. Recentemente la Cassazione ha reinterpretato la materia de qua affermando che, allo stesso modo di quanto stabilito per le deliberazioni assembleari delle società di capitali dall'art. 2379 c.c., anche per le delibere dell'assemblea dei condomini - attesa la medesima esigenza di certezza dei rapporti - devono ritenersi rigorosamente circoscritte le cause di nullità alle due sole ipotesi della impossibilità giuridica e della illiceità dell'oggetto.

In virtù di tali premesse devono considerarsi:

  • nulle le delibere prive degli elementi essenziali, le delibere con oggetto impossibile o illecito, con oggetto che non rientra nelle competenze dell'assemblea, le delibere che incidono su diritti individuali, sulle cose o servizi comuni o sulla proprietà esclusiva di ognuno dei condomini, le delibere comunque invalide in relazione all'oggetto.
  • annullabili le delibere con vizi relativi alla regolare costituzione dell'assemblea, quelle adottate con maggioranza inferiore a quella prescritta dalla legge o dal regolamento condominiale, quelle affette da vizi formali, in violazione di prescrizioni legali, convenzionali, regolamentari attinenti al procedimento di convocazione o di informazione dell'assemblea, quelle genericamente affette da irregolarità nel procedimento di convocazione, quelle che violano norme che richiedono qualificate maggioranze in relazione all'oggetto.
P.I. 00777910159 - © Copyright Il Sole 24 Ore - Tutti i diritti riservati
NT2 - Nuove Tecnologie